Le mie scatole “riciclose”
12 settembre 2014
“Diario in una scatola”
30 settembre 2014

Ecco finalmente pronto lo step by step delle mie scatole di scarpe riciclate:

In genere cerco di realizzarne 2 o 3 insieme, tra passate di colore e asciugature varie ci vuole parecchio tempo, così mentre una asciuga ne prendo in mano un’altra e così via.

Materiali:
Scatole di varie dimensioni;
Gesso acrilico (spendo due parole sul gesso acrilico perchè non si trova facilmente ed è più caro rispetto agli altri colori. E’ abbastanza coprente e la sua fluidità non ha pari. Se di difficile reperibilità per la base si può utilizzare della semplice vernice da muro che trovate in un Brico qualsiasi, chi dipinge sa che il bianco non basta mai e il barattolo da 1 kg non è poi così grande. In ogni caso il gesso servirà per coprire parzialmente il collage ma in proporzione vi durerà di più);
Carte colorate, anche di riciclo;
Colla (io uso la modge podge,la trovo già pronta, non è da diluire come la vinavyl);
Pennellessa, pennelli di varie dimensioni, pennelli per stencil;
Colori acrilici e spray;
Pastelli a olio;
Markers;
Penne gel;
Matite colorate;
Stencil
Timbri e inchiostro nero;
Washi Tape;
Spatola o tessera supermercato/vecchia carta di credito inutilizzate;
Spray fissativo;

Innanzitutto do almeno 2 passate di gesso acrilico/vernice bianca su base e coperchio e, se di colore diverso anche all’interno:

Lascio asciugare.
Adesso inizia una parte per me divertentissima, il collage con la carta.
Comincio pian piano a strappare la carta un pò a caso e ad incollarla passando la colla sopra  e sotto, stando attenta a non rovinare certe immagini che vorrei far trasparire, una farfalla, un cuore, un mio disegno ad esempio.

Una volta incollato il pezzo di carta vi passo sopra la vecchia carta di credito/tessera per eliminare eventuali bolle. E’ un passaggio fondamentale, bisogna stendere bene la carta anche se sembra ben tirata, altrimenti all’asciugatura presenterà sempre delle sgradevoli ondine.

Asciugata la colla, comincio a stendere un’altra base di colore. In questo caso ho usato dei colori acrilici non troppo coprenti nei toni del rosa molto tenue, giallo, azzurro e gesso acrilico bianco.
Con uno straccio rendo uniforme il tutto poi lascio asciugare nuovamente.

Ora c’è un’altra fase che adoro, pitturare con gli stencil!!!
I passaggi sono svariati e dipendono molto dall’estro del momento. In questo caso mi sono fatta ispirare da decori vari ma soprattutto dalle piume. Amo disegnare e dipingere le piume, questo stencil è uno dei miei preferiti!

Quando inizio non so mai quale sarà il risultato finale. Sovrappongo i colori chiari a quelli scuri per creare effetti e texture differenti. I disegni stilizzati che ne risultano verranno poi definiti, sempre se l’effetto non mi piaccia così com’è, con pastelli, penne, matite, ecc…
Qui non ho utilizzato né washi tape (che in genere uso per definire i contorni del coperchio e della base) né timbri, il risultato mi ha soddisfatto anche senza.
Non è facilissimo utilizzare i timbri sulle scatole, spesso non aderiscono perfettamente. Li ho usati qui e l’effetto non era male no?
Infine, ho scritto la frase che mi passava per la testa con un marker nero e definito i vari decori con una matita nera, marker e penna gel bianca. Quando dipingo mi sento viva, leggera come una piuma!
Una passata di spray fissativo et voilà, la scatola è pronta!

Vi piace l’effetto finale?

Buona giornata colorata,
Valeria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *