Colors of Venice
27 aprile 2014
La sorpresa!
8 maggio 2014

Amo i fenicotteri rosa sin da quando ero piccola. Mio padre mi portava a vederli allo stagno di Colostrai e Torre Salinas vicino a Muravera; e ancora li guardavo incantata tutte le volte che si andava a Cagliari, passando da viale Poetto, nello stagno di Molentargius
Ho sempre ammirato la loro figura leggiadra, la loro eleganza. Mi incantavo a guardare le loro danze, le mille sfumature di rosa delle loro piume.
E lo stormo, che effetto fa lo stormo quando si alza in volo?
E complice una recente visita con mio marito e i bimbi al  Parco faunistico Cappeller, li ho potuti finalmente ammirare da vicino.
Ho fatto una marea di foto e i miei mi hanno dovuto letteralmente trascinare via perché non la smettevo di riprenderli sia con la Nikon che con l’iPhone.
Ero emozionantissima, sono tornata la bimba che li stava a guardare col nasino all’insù. 
Mi sono attardata a guardarli uno per uno, c’era chi dormiva, rigorosamente in piedi, chi si puliva le piume, chi stava appollaiato a prendere il sole o chissà semplicemente si lasciava ammirare.
In particolare mi ha colpito uno  di cui ho potuto vedere la splendida apertura alare dalle tante gradazioni del rosa.
Ecco un po’ di foto, lasciatevi conquistare dallo splendore di queste creature:

E ovviamente non ho resistito alla tentazione di dipingerne uno, a modo mio, con colori acrilici, spatola e pennelli:

Buona giornata colorata,
Valeria


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *