L’ispirazione viene sempre dalle piccole cose
12 febbraio 2019

Finalmente posso svelarvi il progetto di cui vi parlavo nelle scorse settimane!

Sarò presente con alcune mie opere nella nuovissima Boutique dei fiori di Sara Flowerista.insieme ad altre 5 artigiane e creative che lavorano con i fiori. Vi invito a scoprirle tutte!

Quando Sara mi ha chiesto di prenderne parte non nascondo che ho fatto i salti di gioia perché il mondo della natura e dei fiori è per me come l’aria, il mio pane quotidiano.

Si tratta di un progetto fresco e ricco di poesia, adatto a chi ama questo mondo come noi, a chi si emoziona davanti allo sbocciare dei fiori ma anche a chi ama l’arte e l’artigianato.

Dal 5 marzo lo troverete con tutti i dettagli nel suo nuovo sito, intanto, se volete, qui di seguito trovate un estratto dell’intervista che Sara mi ha fatto e che potete leggere nel suo blog per intero, così, per conoscermi un pò meglio.

Le foto sono state tutte scattate nello studio della fotografa del mio cuor Daniela Katia Le Fosse Photography.

“I fiori dipinti di Rosa e Turchese”

     

Un’arte fatta di natura e fiori dipinti, per dare sfogo al suo estro creativo. Rosa e Turchese è il progetto di Valeria, una pittrice sarda che ha realizzato un sogno coloratissimo e molto vicino all’impressionismo.

Una Pittrice, un mamma, ma più semplicemente Valeria. Raccontaci chi sei nella vita di tutti i giorni.

Mi chiamo Valeria, sono di origine sarda, trasferita in Veneto per amore. Ho due bambini e un marito che rendono le mie giornate ricche e intense. In arte però sono Rosa e Turchese.

E ora veniamo a Rosa e Turchese: cosa ispira la tua arte?

Sono una pittrice, con i miei lavori cerco di rappresentare la forza e colori della mia terra ispirandomi alla natura ed in particolare ai fiori. Tramite la mia pittura vorrei donare colore e gioia, creando mondi coloratissimi in cui ci si possa letteralmente immergere.

 

Se dovessi descrivere i tuoi dipinti, come li definiresti?

Utilizzo sfondi con tante sfumature, mai uniformi, come non sono uniformi le nostre vite in quanto piene di sfaccettature, colori, imprevisti, salite, cadute e gioie immense. I contorni dei miei fiori non sono mai ben definiti per lasciare spazio all’immaginazione. Il mio intento è quello di lasciare che sia il nostro occhio a definirli anche quando ben definiti non sono.

 Continua nel blog di Sara “Flowerista”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *