Del tempo solo per me
16 luglio 2015
Amo Costa Rei perché…
27 luglio 2015

Se fosse per i miei bimbi, soprattutto il più grande, la loro dieta sarebbe composta da hamburger, pasta al ragù o pesto e pizza, con i wurstel…

Ovviamente io cerco di variare creando malcontenti indicibili, soprattutto quando preparo il pesce o preparo dei contorni con le verdure.

Da qualche tempo, in modo completamente naturale, l’alimentazione mia e di mio marito è notevolmente cambiata, Inutile dire che si mangia di meno, ah, l’età!
Ma sono variate soprattutto le tipologie di cibi, e ripeto, non per particolari esigenze di dieta, ma solo e unicamente perchè i gusti cambiano.

Mangiamo meno carne (soprattutto io), meno intingoli (non faccio mai soffritti) e meno carboidrati. Io mangio meno pasta, la digerisco poco, al resto della ciurma continuo a prepararla e vedo che resta il piatto più gettonato. Ma spesso la sostituisco con i cereali come il kamut, farro e orzo che mixati sono una valida alternativa, soprattutto d’estate. Sono leggeri e saporiti e, udite udite, li gradiscono anche i bambini!
Se fino a qualche anno fa si trovavano solo al biologico, ora si possono acquistare anche nei piccoli supermercati e sono la base per insalate eccezionali.

Ho sostituito la classica insalata di riso e vi propongo la mia versione:

Ingredienti:

Mix di cereali,
pisellini surgelati,
tonno sgocciolato,
pomodorini dolci,
cetrioli,
dadini di prosciutto cotto o wurstel (solo così i miei la mangiano),
uova sode e formaggio a piacere

La cosa importante è la cottura dei pisellini nell’acqua con i cereali così che i sapori si mischino per benino (in realtà così si può preparare anche la pasta con piselli e prosciutto…).

La preparo spesso anche d’inverno e in realtà con questo condimento e magari l’aggiunta di qualche altra verdura di stagione condisco anche la pasta. In genere il mercoledì quando la mia belvetta più grande esce da scuola alle 13.30 affamata come un lupo, lui la chiama “la pasta abbraccio”…

In questo modo i miei mangiano parecchia verdura, sto insegnando loro che se anche non amano alla follia i pisellini, una cucchiaiata di cereali, pisellini, tonno e wurste lo meglio ancora, prosciutto cotto a dadini, è squisitamente buona. E finalmente lo hanno capito così almeno una volta la settimana è il nostro pranzo, soprattutto in spiaggia.
Da anni quando andiamo al mare. non rientriamo a casa per pranzo, i bambini nelle ore più calde se hanno sonno dormono nei lettini sotto l’ombrellone, c’è chi fa i compiti per le vacanze, chi legge e chi gioca a carte. Mi ritrovo con altre amiche mamme e ci diamo una mano.
Così tutte le mattine organizzo una bella borsa frigo con pranzi e merende per tutti. Non so i vostri bambini, ma i miei in spiaggia mangiano come lupi, qualche dolcino certo, ma soprattutto panini e il pranzo preparato dalla mamma. Delle volte porto loro anche la pasta al ragù, che, se preparata verso le 9.30, alle 12.30/13:00 è ancora tiepida e vi assicuro graditissima!

Insomma, cosa aspettate a prepararla anche voi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *