Video Intervista con The Eat Culture
27 giugno 2019
Percorso artistico, prima puntata
10 ottobre 2019

Questo sarà l’ultimo post sul blog prima della pausa estiva.

Non smetterò di lavorare ma sicuramente rallenterò i ritmi.

Rosa e Turchese si trasferirà in Sardegna dove conto di sviluppare parecchie delle idee che mi frullano per la testa ma che vanno testate più e più volte.

Continuerò a dipingere immersa nei colori della mia terra, finalmente vicina al mare e soprattutto insieme alla mia famiglia.

Inutile dirvi che non vedo l’ora però, prima di salutare questo spazio virtuale volevo condividere con voi un’altra delle gioie di questo anno pazzesco, l’evento “Flowerista” del 4 maggio.

La community che ha creato ha ovviamente come filo conduttore i fiori ma si occupa di svariate aree, dall’artigianato alla  comunicazione e al marketing, unisce bellezza, passione e competenza e sono veramente orgogliosa di farne parte.

Per quanto mi sposti poco per lavoro, appena Sara I am a Flowerista mi ha invitato a partecipare all’evento non ho avuto dubbi: ci sarei andata sicuramente, e così è stato!

E sono stata io a proporle di dipingere dal vivo, una cosa che mi metteva ansia ma con la quale volevo assolutamente confrontarmi.

Conoscere finalmente Sara e tante altre ragazze con cui ci si scriveva solo su Instagram è stato molto emozionante ma devo confessarvi che l’ansia da prestazione mi ha attanagliato fino a due secondi prima di iniziare per poi sparire in un attimo!

E’ stato come una magia, appena ho iniziato a dipingere non ho avuto più timore.

Ho indossato il mio più bel sorriso che mi ha abbandonato solo a notte fonda, quando mi sono addormentata.

Lo testimoniano le foto e il video strepitoso che trovate qui, nel post di Sara.

Appena ho cominciato a stendere il colore l’animo si è placato, è stato come se un’energia fortissima fosse confluita nelle mie mani che hanno preso ad andar da sole.

Difficile spiegare la sensazione che ho provato, come di appagamento e realizzazione personale.

Certo, è solo l’inizio, ma è un bell’inizio, no?

Ringrazio tutte le mie compagne di viaggio Candelily, Saraelanillustration, Marina Cotza, Sara Storer, Dany Filidipoesia, Olgaflowersfarm, Bica, Dove sbocciavan le viole, Le ragazze di Lascia la scia che ci hanno ospitato e tutte le persone che sono venute a trovarmi, ringrazio anche chi non è potuto venire ma mi ha scritto, una felice conferma lavorativa ma soprattutto personale.Ma in particolare ringrazio Sara per la fiducia, il sostegno costante e l’amicizia che mi dimostra ogni giorno.

L’evento è stato anche molto altro e per questo vi suggerisco di andare a leggere anche il post di Sara ma io l’ho vissuto nella mia bolla di gioia e ho deciso di raccontarvi solo questo.

Vi abbraccio amiche belle, ci “rivedremo” a settembre!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *