Il mio processo creativo, come “indossare l’arte”
31 maggio 2016
Washi Tape, come raccontarsi attraverso le immagini
16 giugno 2016

Dedico questo post interamente alla mia bimba stupenda.

A te che sei forte e determinata,
capricciosa quanto basta,
allegra e spumeggiante.

A te che mi ispiri ogni giorno, senza di te Rosa e Turchese non esisterebbe!!!

A te che ieri durante le coccole prima di addormentarti mi hai detto: “Mamma mi puoi covare?” E io ho riso, riso fino a farmi venire le lacrime ma poi ho pensato a quanto ancora tu abbia bisogno della tua mamma anche se sta crescendo, anche se hai già compiuto sei anni.

Sei anni d’amore incondizionato, di lotte che mi fanno presagire un futuro per niente facile con te.
A te che mi hai fatto piangere alla recita scolastica e al saggio di danza.
Le altre mamme mi prendono in giro, mi dicono che piango sempre!
Ma io non posso farci niente, soprattutto queste volte che sono le tue ultime prove alla materna, poi passerai alle elementari e tutto cambierà.

Sai, piccola mia, alla tua mamma i cambiamenti spaventano, penso a quanto sia importante per te e tuo fratello rimanere bambini, puri nell’animo il più a lungo possibile. Per crescere c’è sempre tempo.
Per avere pensieri e preoccupazioni pure.

Goditi ogni giorno della tua infanzia e non importa se nella nostra casa regna il caos, anche questo pomeriggio lo dedicherò a voi e vi porterò al parco a correre e a saltare.
E continuerò a leggerti le fiabe finchè vorrai, come faccio con tuo fratello che ormai sa leggere benissimo ma quei momenti con la mamma o il papà sono sacri.

Maggio è stato un mese molto impegnativo, recite, prove su prove, il patentino della bici, il saggio di danza, i nostri compleanni (compreso quello del tuo papà) che ora che è finito, e che anche il tuo compleanno è passato mi rendo conto di quanto la tua mamma sia stanca, stanca ma contenta di vedere che stai crescendo serena e felice, sempre col sorriso sulle labbra e pronta ad inventare un gioco nuovo, a combinare qualche guaio e a farmi sentire sempre orgogliosa di te!

Quante emozioni in questo periodo!

Il tuo primo bouquet

Stella

Il tuo saggio di danza

Stella1

 

Stella2

Il tuo compleanno

Stella5
Stella4

Mi sono goduta appieno questi momenti.

Ah, dimenticavo la gita scolastica! Ieri quando sei scesa dal pullman di rientro dalla gita ero così emozionata per te che ovviamente ho pianto anche lì. Lo so, ho la lacrima facile ma vedere il mondo attraverso i tuoi occhi è una esperienza unica e voglio viverla appieno!

Buona giornata colorata,

Valeria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *